Enoteca del Monferrato


Riferimenti pagina
Menu
News
Contenuto
Area Riservata

Mercoledě, 18 Ottobre 2017
Il Barbera

barbera 
(testi e foto di Maurizio Gily)

Il Barbera č il principale vitigno del Monferrato. La maturazione č tardiva: si vendemmia tra la fine di settembre e metŕ ottobre. Ha forti esigenze termiche e soffre il ristagno idrico, per cui viene coltivata, nel Monferrato, nei vigneti di collina meglio esposti e soleggiati. Il grappolo č di media grandezza, l’acino leggermente ovale, ricco di zuccheri e di colore, la buccia ha un contenuto medio di tannini.
Il vino č corposo, fresco, fruttato (ciliegia, prugna…), poco astringente e sorretto da una vena acidula che lo rende uno dei migliori vini “da cibo”: si sposa bene con bistecche, salumi, formaggi a media stagionatura, pasta con sughi di carne, pesci conservati sotto sale (acciughe, baccalŕ) e molti altri piatti. Il piů classico degli abbinamenti: la bagna cauda.

Barbera del Monferrato, bandiera di un territorio
Di “Barbera del Monferrato” esiste una versione “vivace”, cioč lievemente frizzante, di pronto consumo. E’ un vino tradizionale (un tempo si imbottigliava nella luna di marzo), piacevole da gustare con piatti semplici come un panino al salame o una pizza.

Ma nel Monferrato esistono numerose aree vocate alla produzione di vini fermi di grande struttura e complessitŕ. La tipologia “Barbera del Monferrato Superiore”, piů restrittiva per vincoli produttivi, identifica il vino, solitamente affinato in botti di rovere, che, con il Barbera d’Asti  Superiore e il Barbera d’Alba, rappresenta l’espressione piů prestigiosa del vitigno. Il Barbera del Monferrato si produce in tutta l’area collinare delle province di Asti e Alessandria; la tipologia “Superiore” soprattutto in provincia di Alessandria e nel Monferrato nord-astigiano (Moncalvo, Grazzano e paesi limitrofi).

   
Manifestazioni
 
Bacheca
 
In Evidenza
 
Enoteca del Monferrato - ©2006 - Tutti i diritti riservati